Ideale è
Per le Mamme
Il sale nelle prime pappe: alcune piccole strategie per ridurne il consumo

Il sale nelle prime pappe: alcune piccole strategie per ridurne il consumo

Per le Mamme

Il consumo di sale per i bambini dovrebbe essere limitato sempre, esattamente come accade per gli adulti. In particolare, è fondamentale evitare assolutamente l’assunzione di questo elemento prima dell’anno di vita. Anche successivamente deve essere consumato con attenzione per evitare lo sviluppo di patologie cardiache o ipertensione.

Spesso molti genitori tendono ad aggiungere il sale per rendere più appetibile la pappa del proprio bimbo ma questo comportamento è sbagliato, poiché abitua i bimbi ai sapori forti, rendendo più complesso far mangiare loro alimenti meno saporiti. Anche nei bambini, il sale può portare a patologie gravi come ipertensione ed obesità, quindi il sale nelle prime pappe deve essere preferibilmente, evitato del tutto.

Fino al primo anno di vita non va mai aggiunto sale nella pappa. Successivamente è possibile iniziare ad utilizzarlo ma è sempre meglio preferire al sale comune i prodotti della gamma IDEALE o magari insaporire i piatti con erbe aromatiche o limone.

I pediatri consigliano alcune piccole strategie per evitare e ridurre il consumo di sale all’interno dell’alimentazione dei bambini:

– evitate di far assumere ai bambini alimenti molto salati, come formaggi e salumi;

– utilizzate cibi freschi, evitando quelli precotti, confezionati, fritti o in scatola;

Per salare, utilizzare un condimento come IDEALE rende sicuramente più facile tenere sotto controllo l’assunzione di sodio da parte dei più piccoli. Questo rivoluzionario prodotto contiene circa il 75% di sodio in meno rispetto al sale tradizionale, esalata i sapori degli ingredienti presenti nel piatto, e permette di mangiare sano senza rinunce, fin dalla tenera età.

Esci dalla preistoria.

CONTATTACI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Accetto la privacy policy.