Nasce l'esclusiva linea IDEALE
dedicata alla farmacia.

scopri di più
Ideale è
Benessere
Il sodio fa male alla salute? Tutti i pro e i contro

Il sodio fa male alla salute? Tutti i pro e i contro

Benessere

Il sodio fa male alla salute? Ecco tutto quello che dovresti sapere su questo elemento essenziale per l’organismo che nasconde qualche insidia per la salute.

Pro: funzioni del sodio

Il sale è etichettato come un alimento pericoloso per la salute per via dell’elemento principale che lo compone per poco meno della metà: il sodio. Tuttavia, il sodio è necessario per il corretto funzionamento del nostro organismo. Infatti svolge un ruolo fondamentale nella trasmissione dei messaggi che il cervello invia al corpo e viceversa. Inoltre è un elemento essenziale per il funzionamento del cuore. Ma, come per la quasi totalità delle cose che mangiamo, il problema è la quantità che assumiamo.

Contro: l’eccesso di sodio

Come tutto, infatti, il sodio va assunto nelle giuste dosi. Troppo sodio fa male al nostro corpo perché aumenta la ritenzione idrica e di conseguenza aumenta il volume del sangue, innalzando la pressione e ciò aumenta il rischio di sviluppare ipertensione e problemi cardiaci come l’infarto e cerebro-vascolari come l’ictus. È stato dimostrato che l’assunzione di sodio dovrebbe quindi limitarsi ad un massimo di 2.300 mg giornalieri, sebbene la quantità ideale non dovrebbe superare 1,500 mg al giorno.

Qual è il rischio di assumere troppo poco sodio?

La possibilità di assumere una quantità di sodio così bassa da mettere a repentaglio la salute è bassissima: infatti il nostro organismo non richiede grandi quantitativi di sodio per funzionare, basterebbe un quarto di cucchiaino di sale al giorno! È una quantità che tutti normalmente assumiamo attraverso la normale alimentazione (il sodio infatti non è presente esclusivamente nel sale). Quindi, escludendo le persone che soffrono di particolari patologie per le quali è necessaria un’assunzione controllata di sodio o per le persone che a causa di un’attività fisica molto impegnativa devono stare attenti a reintegrare correttamente i sali, il rischio di non assumere abbastanza sodio è davvero remoto.

E il rischio di assumere troppo sodio?

Secondo le ultime statistiche del Ministero della Salute l’utilizzo procapite di sale è stimato in media a 10 grammi giornalieri, il doppio del massimo suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità! Proprio perché il sodio non è contenuto solo nel sale ma anche in moltissimi alimenti il rischio di “sforare” la dose giornaliera è molto alto. Il segreto è dunque condurre una dieta regolata e ricca di frutta e verdura. Noi vi suggeriamo di sostituire il sale comune con IDEALE che, grazie alla ricerca scientifica, è riuscito anche ad ottenere un gusto come quello del sale ma con un apporto di sodio inferiore anche del 90%.

Esci dalla preistoria.

CONTATTACI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Accetto la privacy policy.