Nasce l'esclusiva linea IDEALE
dedicata alla farmacia.

scopri di più
Ideale è
Benessere
Sale rosa dell’Himalaya: fa bene alla salute? Tutta la verità

Sale rosa dell’Himalaya: fa bene alla salute? Tutta la verità

Benessere

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene? Da quali elementi è composto? Contiene meno sodio degli altri sali? Scopri di più leggendo l’articolo.

 

Il sale rosa dell’Himalaya apporta più benefici alla salute rispetto ad altri sali? Questo articolo approfondisce ed esplora tutte le proprietà di questo sale.

Da cosa è composto il sale rosa?

Il sale rosa dell’Himalaya proviene in realtà da una grande miniera posta in un regione montuosa del Punjab, Pakistan.  Negli ultimi anni si è diffuso il pensiero che questo particolare sale colorato sia più benefico degli altri sali da cucina, ma da cosa è composto?

Come tutti i sali, anche il sale rosa è composto da cloruro di sodio, per circa il 98%. Vi sono molti altri elementi presenti in questo sale, ad esempio potassio, calcio, ferro, zinco – ma anche arsenico, uranio, piombo e mercurio: l’insieme di questi elementi compone il 2% del totale, ed è presente in percentuali così basse da non essere né benefico né dannoso per in nostro organismo.

 

Ma quindi fa bene alla salute?

Il nostro organismo ha bisogno delle giuste dosi di sodio, che l’OMS ha stabilito essere di circa 2 grammi al giorno, cioè il contenuto di un cucchiaino di sale. Eccedere può favorire lo sviluppo di problemi cardiaci e cerebro-vascolari.

Il sale rosa dell’Himalaya contiene alte percentuali di sodio, comparabili al normale sale da cucina: da questo punto di vista, quindi, non c’è nessuna differenza.

Il sale rosa, inoltre, non contiene iodio, che è invece un elemento benefico per la salute.

Esci dalla preistoria.

CONTATTACI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Accetto la privacy policy.