Nasce l'esclusiva linea IDEALE
dedicata alla farmacia.

scopri di più
Ideale è
Innovazione
Settimana mondiale per la riduzione del sale: 4-10 marzo 2019

Settimana mondiale per la riduzione del sale: 4-10 marzo 2019

Innovazione

Dal 4 al 10 marzo 2019 si terrà la settimana mondiale per la riduzione del sale. Partecipa anche tu alla mobilitazione mondiale in favore della salute!

—-

Ogni anno la World Action for Salt & Health (WASH) organizza la settimana mondiale per la riduzione del sale. L’iniziativa nasce per far crescere, in tutto il mondo, la sensibilità riguardo l’importanza di ridurre il sale nella dieta entro i limiti descritti dell’OMS, al fine di prevenire l’insorgere di alcune patologie legate all’eccesso di sodio, in particolare quelle che riguardano il sistema cardiovascolare.

Ridurre l’assunzione di sale nel mondo, in una settimana

La settimana mondiale per la riduzione del sale, che quest’anno si terrà dal 4 al 10 marzo, si propone i seguenti obiettivi:

  • Costruire una rete globale di esperti del settore che si interessino del sale-sodio nella dieta e alle strategie di riduzione.
  • Fornire consigli e risorse educative per migliorare lo l’attivazione, lo sviluppo e il controllo dei livelli di assunzione di sale-sodio nella popolazione.
  • Favorire la comunicazione dalla comunità scientifica ai consumatori delle evidenze scientifiche riguardo ai rischi collegati a un eccesso di sale-sodio nella dieta, in modo che vengano descritte delle linee guida valide in tutto il mondo.
  • Stimolare un’azione governativa, dell’industria alimentare, dei media e del pubblico per la riduzione del sale-sodio.

Una settimana per la salute

Stimolare l’azione è il principale obiettivo della settimana mondiale per la riduzione del sale. Secondo il documento ufficiale della WASH nessun paese si sta muovendo abbastanza per ridurre del 30% la quantità di sale-sodio entro il 2025, né per rimanere entro le dosi consigliate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (5 grammi di sale al giorno che equivalgono a 2 grammi di sodio). L’eccesso di sale nell’alimentazione favorisce un aumento della pressione sanguigna e dunque mette a rischio di patologie cardiache e ictus, che costituiscono due delle più frequenti cause di morte o disabilità nel mondo.

Troppo sale, ma dove?

Il sale è usato in modi differenti nel mondo. Secondo la WASH in alcuni paesi la maggior fonte di sale è quello aggiunto agli alimenti, mentre in altri si parla di “sale nascosto”, ovvero quello già presente, a volte in grandi quantità, negli alimenti (come nel caso della salsa di soia, nel pane, nei cereali da colazione e in generale nel cibo industriale o in quello acquistato in fast food o al bar).

Un’azione contro il sale

Agendo fin da subito su dieta e stile di vita è possibile prevenire l’insorgere dei problemi legati all’eccesso di sale nella dieta. Per questo motivo la WASH si rivolge ai governi, all’industria alimentare ma anche egli enti non-governativi e agli individui affinché tutti si mobilitino per prendere parte ad un’azione più decisa, sia nelle politiche di produzione che nelle iniziative di comunicazione, per arrivare a una presa di coscienza maggiore rispetto ai rischi legati al sodio in eccesso.

Ideale propone una gamma di prodotti che hanno fino al 75% di sodio in meno rispetto al normale sale da cucina, garantendoti la normale sapidità ma aiutandoti a rimanere dentro le soglie di sale-sodio consigliate per la tua salute. Scegli uno stile di vita più salutare senza rinunce in termini di gusto!

Per scoprire di più riguardo la settimana mondiale per la riduzione del sale #SaltAwarenessWeek 2019 visitate il sito o scrivete a wash@qmul.ac.uk

 

Esci dalla preistoria.

CONTATTACI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Accetto la privacy policy.